BRASILE 2014

OFF-TOPIC - RITORNO ALLA LIRA?

albatros - 26 Dic 2011 00:04:40
Oggetto: RITORNO ALLA LIRA?
"Due grandi banche si preparano al ritorno delle monete pre-euro"

Wall Street Journal:
gli istituti pronti ad effettuare transazioni con la lira, la dracma e l'escudo


Almeno due banche di caratura mondiale «hanno preso delle misure» per ritornare ad effettuare transazioni in vecchie valute della zona euro tra cui lira, dracma e escudo. Lo scrive il Wall Street Journal citando fonti ben informate.

Le banche in questione hanno già contattato Swift, l’azienda belga che gestisce i sistemi per le transazioni finanziarie internazionali, per avere la tecnologia e i codici necessari, riferiscono le fonti. Un portavoce di Swift ha detto al quotidiano finanziario che l’azienda è pronta a fare tutto quanto sarà necessario per garantire il regolare svolgimento delle transazioni, ma che «non è il caso fare commenti su questioni specificamente legate alla zona euro». Secondo il Wall Street Journal, le banche stanno studiando tutti gli aspetti del possibile impatto che avrebbe l’uscita di uno o più paesi dalla zona euro.
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

robertos - 26 Dic 2011 04:07:35
Oggetto: ritorno alla lira?
Si la notizia è apparsa (in breve e senza tanti commenti) su molti giornali. E' chiaro che quella a cui stiamo assistendo in europa è una vera e propria guerra atta a far saltare l'euro che in anni passati stava predendo sempre più piede (vedi saddam che aveva iniziato a usare l'euro quale moneta di riferimento per il petrolio e sapete com'è andata a finire)
Apparendo su un giornale principe della finanza anglo sassone-americana rappresenta l'ennesiama testimonianza che questa guerra esiste. difficile però pensare che l'italia esca dall'euro anche se più di qualcuno in prospettiva elettorale ci sta pensando.
albatros - 26 Dic 2011 08:19:36
Oggetto: Re: ritorno alla lira?
robertos ha scritto:
Si la notizia è apparsa (in breve e senza tanti commenti) su molti giornali. E' chiaro che quella a cui stiamo assistendo in europa è una vera e propria guerra atta a far saltare l'euro che in anni passati stava predendo sempre più piede (vedi saddam che aveva iniziato a usare l'euro quale moneta di riferimento per il petrolio e sapete com'è andata a finire)
Apparendo su un giornale principe della finanza anglo sassone-americana rappresenta l'ennesiama testimonianza che questa guerra esiste. difficile però pensare che l'italia esca dall'euro anche se più di qualcuno in prospettiva elettorale ci sta pensando.


Se fino a qualche mese fa non avrei mai messo in dubbio la soliditá e la lunga vita dell'Euro, dopo la "sorprendente" uscita dell'Inghilterra dall'Europa UFFICIALIZZATA recentemente da David Cameron, ho cominciato ad intravedere scenari finanziari e geopolitici diversi.
Per esempio, mi sono soffermato molto sull'atteggiamento dell'Iran e dei "siti nucleari" iraniani tanto strombazzati dai massmedia e dagli USA. Poi sono andato un po' oltre ed ho dedotto che forse il vero e unico "sito nucleare" pericolosissimo per gli USA si trova nell'isola di Kish.
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


In sostanza, mi sono convinto che l'Inghilterra é il vero cavallo di troia dell'Europa, e per evitare che l'Euro possa sostituire il dollaro nella commercializzazione del petrolio, ha innescato una VERA GUERRA economica e finanziaria per indebolire l'Euro.
Non sono un esperto del settore, e forse ho fatto delle deduzioni erratte, ma il ragionamento mi sembra talmente logico che molto difficilmente si discosta dalla realtá.
Ulteriori link in basso rafforzano notevolmente la mia ipotesi. Peró, é solo un'ipotesi personale.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


La cosa che mi preoccupa é che se giornali di grande tiratura diffondono queste notizie da "terremoto", significa che é giá tutto deciso. Dobbiamo solo aspettare

robertos - 26 Dic 2011 20:53:57
Oggetto: ritorno alla lira?
Mah, forse è quello che vorrebbero loro.... non credo salti l'euro. di certo è che la naca europea ha stanziato 115 miliardi euro per le banche..... che sicuramente se li terranno e non li immetteranno sul mercato. insomma come si nota qui in italia e in europa stiamo salvando le banche! Monti è uno che serve a loro, non all'italiani ma tant'è che oggi la politica qui conta veramente poco. e Lì in Brasile com'è?
albatros - 26 Dic 2011 21:44:41
Oggetto: Re: ritorno alla lira?
robertos ha scritto:
Mah, forse è quello che vorrebbero loro.... non credo salti l'euro. di certo è che la naca europea ha stanziato 115 miliardi euro per le banche..... che sicuramente se li terranno e non li immetteranno sul mercato. insomma come si nota qui in italia e in europa stiamo salvando le banche! Monti è uno che serve a loro, non all'italiani ma tant'è che oggi la politica qui conta veramente poco. e Lì in Brasile com'è?


Brasil supera Reino Unido e se torna 6ª maior economia, diz entidade
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Questi dicono di essere diventati la 6ª potenza economica del Mondo. Hanno superato perfino la Gran Bretagna. In realtá, alcuni settori vanno forti.
Le attivitá immobiliari e mobiliarie, le attivitá automotive (dalla moto all'autotreno) e la grande distribuzione alimentare (supermarket), vanno veramente bene.
Anche l'elettronica ed i prodotti cosiddetti "linha branca" (frigo, lavatrice, microonde, cucine a gas, congelatori, ecc...ecc...) vanno alla grande.
L'abbigliamento in genere e le calzature vanno molto bene. Ovviamente qui c'é mooooolto di "made in cina".
Un altro settore che tira alla grande sono le palestre ginniche; tutte lavorano a pieno ritmo, comprese quelle nelle favelas.
L'informatica in genere ed i telefoni cellulari vanno sempre molto bene.

Sintomi di seria crisi si avvertono nel settore turistico, alberghiero e soprattutto nella ristorazione in genere.
I tassiti si lamentano tutti, e ricordano che fino ad alcuni anni fa erano i clienti che in fila aspettavano i tassiti; oggi é il contrario, sono i taxi che stanno in fila aspettando qualche cliente.
L'industria della prostituzione é praticamente sparita (o sono andate in altre nazioni o si danno al crimine vero). I gringos europei ed americani vanno in altri continenti.

Questo é ció che percepisco io, ma potrei anche sbagliarmi.

robertos - 27 Dic 2011 19:17:38
Oggetto: la lira ritorna?
beh, coincide, il tuo pensiero, con quello che è il mio pensiero del Brasile: sta crescendo primariamente per se, forse è la prima volta che ha veramente coscienza della propria forza e che cerca di sviluppare: insomma è un po meno propensa a prostituirsi a economie estere, no?
sono contento e non è un caso che abbia usato quel termine: tu non sai quanto ero stufo di spiegare che il brasile non è donnine e samba!!
ciao
roberto
albatros - 29 Dic 2011 02:10:13
Oggetto: Re: la lira ritorna?
robertos ha scritto:
beh, coincide, il tuo pensiero, con quello che è il mio pensiero del Brasile: sta crescendo primariamente per se, forse è la prima volta che ha veramente coscienza della propria forza e che cerca di sviluppare: insomma è un po meno propensa a prostituirsi a economie estere, no?
sono contento e non è un caso che abbia usato quel termine: tu non sai quanto ero stufo di spiegare che il brasile non è donnine e samba!!
ciao
roberto


Ditemi voi se il Brasile non é il Paese delle contraddizioni

Empresas brasileiras perdem R$ 213 bi em valor de mercado no ano
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Gaúcha - 23 Gen 2012 05:47:43
Oggetto:
Per non uscire del topic...
I paesi appartenenti all'unione europea con la moneta euro hanno perso la loro sovranità monetaria.
Se torniamo alla lira succederà il caos.
Oggi l'Italia compra 90% dell'energia necessaria per il fabbisogno del paese.
Non abbiamo risorse naturali.
Tornando alla lira dovremmo comprare tutto questo ad un alto costo.
Abbiamo la migliore mano d'opera in Europa, ma costa molto!
Vi consiglio leggere Paolo Barnard, giornalista.
Due suoi libri si trovano su internet scarica ili gratuitamente in PDF.

Il più grande crimine - set 2010
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Il più grande crimine - ott 2011
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Su youtube troverete anche dei suoi video.
albatros - 23 Gen 2012 22:57:28
Oggetto:
Gaúcha ha scritto:
Per non uscire del topic...
I paesi appartenenti all'unione europea con la moneta euro hanno perso la loro sovranità monetaria.
Se torniamo alla lira succederà il caos.
Oggi l'Italia compra 90% dell'energia necessaria per il fabbisogno del paese.
Non abbiamo risorse naturali.
Tornando alla lira dovremmo comprare tutto questo ad un alto costo.
Abbiamo la migliore mano d'opera in Europa, ma costa molto!
Vi consiglio leggere Paolo Barnard, giornalista.
Due suoi libri si trovano su internet scarica ili gratuitamente in PDF.

Il più grande crimine - set 2010
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Il più grande crimine - ott 2011
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Su youtube troverete anche dei suoi video.


Sto leggendo questi due libri. Sono molto interessanti
dyd74 - 10 Giu 2012 17:30:56
Oggetto:
mi permetto di consigliarvi questo blog
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

è un economista che in tempi non sospetti con DATI reali dimostrava che l'euro sarebbe stato distrutto al primo intoppo dell'economia mondiale .
l'euro è stato fatto solo per costringere gli stati nazionali europei a unirsi x creare un leviatano dove democrazia,stato sociale e stipendi adeguati (la ns differenza rispetto al mondo che noi chiamavamo 3) saranno solo un ricordo..
e con l'euro ci ha guadagnato solo la germania che adesso con un surplus commerciale (sui paesi pigs tanto infamati) si ripaga a costo 0 il suo debito..
Barnard l'ho letto diverso tempo fa ,ci sono diìversi spunti interessanti x chi non ha studiato economia politica ma grazie al blog del prof Bagnai ho potuto accedere a informazioni che normalmente si possono avere solo studiando all'universita,e la mmt è solo un nuovo modo di chiamare le teorie keynesiane monetarie.
Per chi pensa che qunado torneremo alle valute nazionali moriremo tutti perche non avremo piu valuta forte per comprare materie prime gli consiglio di leggersi il blog con tutti i collegamenti di dati storici economici.Scoprirete cose interessanti,tutto al piu se siete dei monetaristi a oltranza convinti con gli amici giusti magari vimettono alla banca d italia e vi permettono di bruciare 48 miliardi di dollari(del 1992) ,dopodiche invece di fucilarvi o bandirvi da qualsiasi cosa riguarda l'economia vi faranno presidente.Per merito
Tutti i fusi orari sono GMT + 9 ore
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB