Indice del forum

BRASILE 2014
Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic


PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Idee imprenditoriali
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> OFFRO-CERCO IN BRASILE
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
albatros

Admin
Admin


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 31/12/10 04:57
Messaggi: 758
albatros is offline 

Localitą: Salvador





brazil
MessaggioInviato: 20 Gen 2011 00:09:01    Oggetto:  Idee imprenditoriali
Descrizione:
Rispondi citando

A volte si dice che dalle piccole cose nascono le grandi cose. Se si volesse estendere questo concetto anche nel mondo dell'imprenditoria, nel Brasile ci sarebbe ancora molto spazio per varie "piccole cose".
Basti pensare che una delle famiglie piś ricche del Brasile é la famiglia Rela, che produce (pensate un po') gli stuzzicadenti, presenti sul mercato con il nome GINA.

Vivo in Brasile da circa 11 anni e da alcuni anni sto alla ricerca di un oggetto che, solo a dirlo, farebbe venir da ridere Very Happy . Eppure, é un oggetto usatissimo da tutti gli uomini e forse, a volte, anche dalle donne. Ho provato a cercarlo nei centri commerciale delle grandi cittį come Salvador (circa 3.000.000 di abitanti), ma niente. Ho provato a cercarlo nei migliori negozi della cittį, ma niente. Sono arrivato al punto di chiedere il favore a qualche amico italiano che, facendo il "pendolare" Italia-Salvador, mi risolva l'inconveniente. Un amico ha detto che il prossimo mese verrį a Salvador e mi "farį felice" Very Happy Laughing
L'oggetto che sto "disperatamente" cercando é il Pennello da Barba. Non riesco a trovarne uno come Dio comanda. Sono tutti minipennelli (tipo la casa di Barbye), tutti fatti con setole che si usano per i pennelli per dare la vernice alle porte. Se non si presta attenzione, graffiano la pelle. Sono un vero disastro. A dire il vero, in 3-4 anni, ne ho trovati e provati due tipi. Uno di fabbricazione cinese, ed uno di fabricazione brasiliana. Fanno uno piś schifo dell'altro. Sono uno piś piccolo dell'altro, ed entrambi costano 7 Reais l'uno. Per farla corta, ne ho giį comprato 3-4, ogni volta sperando che siano migliori di quelli che avevo giį buttato all'immondizia, ma quando li uso........... di nuovo all'immondizia. Per farla corta, sto usando ancora il vecchissimo, ma ancora efficiente, pennello che portai dall'Italia quando arrivai nel 1999.

Conclusione. Rivolgo un appello agli imprenditori italiani. Venite a fabbricare i pennelli da barba BUONI in Brasile. Sono sicuro che avrete successo. Guadagnerete un sacco di soldi. E visiterete il Brasile Very Happy Laughing
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Adv



MessaggioInviato: 20 Gen 2011 00:09:01    Oggetto: Adv






Torna in cima
Giancarlo

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Etą: 65
Registrato: 17/01/11 20:08
Messaggi: 39
Giancarlo is offline 

Localitą: Brazil

Impiego: Pensionato
Sito web: http://ilmosta.blogspo...


brazil
MessaggioInviato: 20 Gen 2011 01:58:03    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non so a Bahia, ma a Fortaleza e Ceara mancano molti utensili che da noi sono spesso bistrattati, ma qui che mancano. Parlando di pennelli, hai mai provato i pitturare le pareti di casa. Qui usano solo la "penellessa" quello grosso e rettangolare, con setole che si staccano e rimangono inglobate nella vernice sulle pareti. Manca quello rotondo, per gli angoli e gli spigoli.

E le grattugie. Qui sono di latta, le usi 4 vole e sono tutte storte. Quelle di plastica si staccano i "dentini" e cadono nel cibo che stai grattugiando (carote o formaggio locale). D grattugiare il buon vecchio grana, quello stagionato neppure a parlarne. L'unico modo e tagliarlo a quadretti e passarlo nel "liquidificatore".

E il coltello a mezzaluna, quello usatissimo per tagliuzzare la verdura. Quando chiedo informazioni in merito ai vari rivenditori mi ridono dietro: "un coltello con due manici, che bestialitą č questa"

E potrei continuare all'infinito. Ma qui siamo nel Brasile che sta viaggiando con il treno "accelerato" quello con i sedili di legno, mentre sono certo che nel Brasile che viaggia in "trem bala" con scompartimenti presurizzati, poltrone soffice, vetri oscurati, questi sono oggetti di uso comune.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
albatros

Admin
Admin


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 31/12/10 04:57
Messaggi: 758
albatros is offline 

Localitą: Salvador





brazil
MessaggioInviato: 20 Gen 2011 07:08:51    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Giancarlo ha scritto:
Non so a Bahia, ma a Fortaleza e Ceara mancano molti utensili che da noi sono spesso bistrattati, ma qui che mancano. Parlando di pennelli, hai mai provato i pitturare le pareti di casa. Qui usano solo la "penellessa" quello grosso e rettangolare, con setole che si staccano e rimangono inglobate nella vernice sulle pareti. Manca quello rotondo, per gli angoli e gli spigoli.

E le grattugie. Qui sono di latta, le usi 4 vole e sono tutte storte. Quelle di plastica si staccano i "dentini" e cadono nel cibo che stai grattugiando (carote o formaggio locale). D grattugiare il buon vecchio grana, quello stagionato neppure a parlarne. L'unico modo e tagliarlo a quadretti e passarlo nel "liquidificatore".

E il coltello a mezzaluna, quello usatissimo per tagliuzzare la verdura. Quando chiedo informazioni in merito ai vari rivenditori mi ridono dietro: "un coltello con due manici, che bestialitą č questa"

E potrei continuare all'infinito. Ma qui siamo nel Brasile che sta viaggiando con il treno "accelerato" quello con i sedili di legno, mentre sono certo che nel Brasile che viaggia in "trem bala" con scompartimenti presurizzati, poltrone soffice, vetri oscurati, questi sono oggetti di uso comune.


Qui a Salvador é la stessa cosa. Un altro accessorio, per il quale ho girato quasi tuttta Salvador, é
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
. Come si puó vedere, é il riduttore che si mette sulla griglia del gas per usare piccole pentole o, come nel mio caso, una piccola caffettiera express. Non c'é stato verso. Non lo fabbricano. Ho dovuto ovviare con un'altra soluzione piś costosa.
A volte penso che molti giovani imprenditori italiani stanno a crearsi tanti problemi in Italia, senza sapere che qui troverebbero un terreno fertile per la loro indole e creativitį.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Antonello

Nuovo
Nuovo


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Etą: 53
Registrato: 21/01/11 05:27
Messaggi: 1
Antonello is offline 

Localitą: Rio de janeiro

Impiego: manager
Sito web: http://www.liberaltda....


brazil
MessaggioInviato: 21 Gen 2011 05:36:49    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

salve
rispondo come "addetto ai lavori", lavorando nel commercio internazionale
Ilproblema sta nel fatto che la maggior parte delle imprese italiane vogliono solo vendere e non investire. inoltre la burocrazia brasiliana, rimasta ancora da terzo mondo, rende molto piu difficile le importazioni.
Se volete sapere quali sono le imprese italiane che si sono dichiarate disponibile a internazionalizzarsi, trovate un data base completo di 40.000 imprese sul sito del governo italiano per imprese straniere
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

sulla destra trovate il data base diviso per settori, in inglese. e' gratuito ovviamente

saluti

Antonello
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger Skype
albatros

Admin
Admin


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 31/12/10 04:57
Messaggi: 758
albatros is offline 

Localitą: Salvador





brazil
MessaggioInviato: 23 Gen 2011 09:35:49    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Antonello ha scritto:
salve
rispondo come "addetto ai lavori", lavorando nel commercio internazionale
Ilproblema sta nel fatto che la maggior parte delle imprese italiane vogliono solo vendere e non investire. inoltre la burocrazia brasiliana, rimasta ancora da terzo mondo, rende molto piu difficile le importazioni.
Se volete sapere quali sono le imprese italiane che si sono dichiarate disponibile a internazionalizzarsi, trovate un data base completo di 40.000 imprese sul sito del governo italiano per imprese straniere
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

sulla destra trovate il data base diviso per settori, in inglese. e' gratuito ovviamente

saluti

Antonello

Ciao Antonello. Quello che tu dici é quasi tutto vero. Peró sarei curioso di sapere se tu hai provato ad importare prodotti ITALIANI in Brasile. Te lo chiedo perché, é verissimo che la burocrazia brasiliana per certi versi é piś "melmosa" di quella italiana, peró é anche vero che se riesci ad imbroccare nel canale giusto, la burocrazia brasiliana diventa molto meglio di quella italiana. Conosco italiani che importano alcune cose (non grossi quantitativi, ma importano) e conosco anche qualche italiano che ha fruito di una legge (ancora in vigore), che é una specie di "riconversione industriale". Inoltre, qui a Salvador c'é una signora consulente privata italiana che é molto addentro a queste leggi e norme. Per esempio la Divani & Divani, che ha montato due fabbriche qui in Bahia (ma che si chiamano ITALSOFA ed ha 1.400 dipendenti) si é avvalsa della valida collaborazione di questa signora.

Nel ribadire che ció che hai scritto é quasi tutto vero, suggerirei a qualche imprenditore serio italiano, di non affidarsi solo al sentito dire perché, il Brasile ostacola l'importazione dei prodotti stranieri, ma favorisce molto chi viene a produrre in Brasile.
Per farla corta, il Brasile ha ancora bisogno di tante cose, ma soprattutto ha bisogno di TECNOLOGIA. Per esempio qui c'é la maggiore e la migliore (dicono loro) ditta Brasiliana di produzione degli acciai inox casalanghi e non solo. É la ditta
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Qualsiasi prodotto con il marchio Tramontina, qui lo considerano come il miglior prodotto al mondo. Ti posso assicurare che tutti noi italiani, quando vediamo e usiamo questi prodotti di questa ditta, ci rendiamo conto che valgono meno della metį dei nostri migliori acciai inox italiani. E qui costano una barca di soldi.
A volte mi chiedo, ma veramente in Italia c'é la crisi industriale? O invece piangono i morti per fregari i vivi? (tradotto, piangono miseria per ottenere soldi dal governo). Se stanno veramente in crisi per saturazione di mercato, venissero a produrre e vendere in Brasile.
Concludo ricordando che il Brasile ha circa 190 milioni di persone che, bene o male, hanno bisogno quasi di tutto. E siccome adesso stanno vivendo un po' di benessere, stanno ricercando e comprando anche prodotti di vera qualitį. Le case automobilistiche e tutte le grandi griffe, questo lo hanno capito subito. Qui la FIAT sta vendendo la 500 a circa 25.000 Euro. Non so in Italia quanto costa. Le nuove UNO, le sta vendendo (ve ne sono vari modelli con accessori diversi) da circa 15.000 Euro a circa 18.000 Euro (vedi
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
)
Chiudo sperando di aver dato un messaggio chiaro. Ossia, se in Brasile si vengono a PRODURRE prodotti di ottima qualitį, di qualsiasi settore merceologico, si vendono molto bene.
Tu cosa ne pensi Antoné? Cosa deduci dalla tua esperienza nel settore?
Fammi sapere. Ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
mariano

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Etą: 65
Registrato: 27/01/11 05:39
Messaggi: 49
mariano is offline 

Localitą: fortaleza





brazil
MessaggioInviato: 19 Mar 2011 01:36:34    Oggetto:  materiali da costruzione
Descrizione: umiditą case del Brasile
Rispondi citando

Salve .Non so dove postare,speriamo qui. Come molti che abitano in Brasile, ho il problema dell'umiditą nei muri. Ho comperato una casa usata e adesso che č la stagione delle piogge, mi sta apparendo umiditą nei muri, in basso. Muri anche dentro casa. Ho pitturato nello scorso novembre, pittura buona acrilica,tre mani. Ma se l'umiditą sta solo in basso, penso che viene dal terreno,dalle fondamenta,se ci sono. Chiedo consigli, grazie .
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
albatros

Admin
Admin


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 31/12/10 04:57
Messaggi: 758
albatros is offline 

Localitą: Salvador





brazil
MessaggioInviato: 19 Mar 2011 03:13:23    Oggetto:  Re: materiali da costruzione
Descrizione: umiditą case del Brasile
Rispondi citando

mariano ha scritto:
Salve .Non so dove postare,speriamo qui. Come molti che abitano in Brasile, ho il problema dell'umiditą nei muri. Ho comperato una casa usata e adesso che č la stagione delle piogge, mi sta apparendo umiditą nei muri, in basso. Muri anche dentro casa. Ho pitturato nello scorso novembre, pittura buona acrilica,tre mani. Ma se l'umiditą sta solo in basso, penso che viene dal terreno,dalle fondamenta,se ci sono. Chiedo consigli, grazie .


Ciao Mariano.
Da quel che leggo, deduco che la tua casa sia stata costruita letteralmente sul terreno (non ha nessun rialzo di almeno 50 cm. dal piano-terra). Qualora fosse come ho scritto, l'unica possibilitį concreta che hai per eliminare definitivamente l'umiditį dalla casa, é un piccolo fossato perimetrale distante anche 5-6 metri dal perimetro della casa e profondo non meno di un metro. La largezza é sufficiente anche di 30-40 cm.
In sostanza, con un fossato, creerai l'opportunitį all'acqua depositata sotto la tua casa, a defluire lentamente e costantemente nel fossato perimetrale, e la tua casa resterį sempre asciutta.
Dipendendo dalla posizione del terreno e della casa, potrebbe essere sufficiente anche un solo fossato in un solo lato.
Ciao.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
otaner43

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Etą: 51
Registrato: 07/04/11 05:14
Messaggi: 10
otaner43 is offline 

Localitą: taranto





italy
MessaggioInviato: 07 Apr 2011 06:11:48    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

concordo su quello che dite.ma anche un semplice apri-scatoletta č difficile da trovare,o un apri bottiglia vino.......che si trova,ma costoso.............ma bisogna anche pensare che: a quante persone servono questi articoli?penso a pochi................ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
vilmer7

Nuovo
Nuovo


Iscritti

Sesso: Sesso:Femmina
Etą: 53
Registrato: 07/02/11 23:37
Messaggi: 9
vilmer7 is offline 

Localitą: rimini





italy
MessaggioInviato: 13 Apr 2011 18:19:29    Oggetto: Note 
Descrizione:
Rispondi citando

albatros ha scritto:
....
Qui la FIAT sta vendendo la 500 a circa 25.000 Euro. Non so in Italia quanto costa. Le nuove UNO, le sta vendendo (ve ne sono vari modelli con accessori diversi) da circa 15.000 Euro a circa 18.000 Euro....
A volte penso che molti giovani imprenditori italiani stanno a crearsi tanti problemi in Italia, senza sapere che qui troverebbero un terreno fertile per la loro indole e creativitį.


interessante questa discussione!

azz...la 500 č carissima in brasile Shocked

sono ancora sconvolta dalla famiglia Rela, cosģ mi avete stuzzicato e sto cercando di vagliare cosa si potrebbe "produrre" in brasile
io dall'italia faccio fatica ad avere idee su cosa si potrebbe impiantare lą Rolling Eyes ma vivendo voi lą, oltre a ciņ che avete gią detto (pennelli, grattugie, ecc) cosa c'č che manca e che si potrebbe fare relativamente facilmente?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
albatros

Admin
Admin


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 31/12/10 04:57
Messaggi: 758
albatros is offline 

Localitą: Salvador





brazil
MessaggioInviato: 13 Apr 2011 18:45:17    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

otaner43 ha scritto:
concordo su quello che dite.ma anche un semplice apri-scatoletta č difficile da trovare,o un apri bottiglia vino.......che si trova,ma costoso.............ma bisogna anche pensare che: a quante persone servono questi articoli?penso a pochi................ciao


Ciao.
Ti assicuro che i prodotti da te citati, ormai interessano alla stragrande maggioranza dei brasiliani. Inoltre si deve tener conto di un altro elemento moooolto importante: produrre in Brasile, significa vendere in Brasile ed in TUTTO il Centro e Sudamerica. Il Brasile, tecnologicamente ed industrialmente parlando, é il paese piś avanzato del Sudamerica, e quindi é il maggior esportatore.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
albatros

Admin
Admin


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 31/12/10 04:57
Messaggi: 758
albatros is offline 

Localitą: Salvador





brazil
MessaggioInviato: 13 Apr 2011 19:27:54    Oggetto: Note 
Descrizione:
Rispondi citando

vilmer7 ha scritto:
albatros ha scritto:
....
Qui la FIAT sta vendendo la 500 a circa 25.000 Euro. Non so in Italia quanto costa. Le nuove UNO, le sta vendendo (ve ne sono vari modelli con accessori diversi) da circa 15.000 Euro a circa 18.000 Euro....
A volte penso che molti giovani imprenditori italiani stanno a crearsi tanti problemi in Italia, senza sapere che qui troverebbero un terreno fertile per la loro indole e creativitį.


interessante questa discussione!

azz...la 500 č carissima in brasile Shocked

sono ancora sconvolta dalla famiglia Rela, cosģ mi avete stuzzicato e sto cercando di vagliare cosa si potrebbe "produrre" in brasile
io dall'italia faccio fatica ad avere idee su cosa si potrebbe impiantare lą Rolling Eyes ma vivendo voi lą, oltre a ciņ che avete gią detto (pennelli, grattugie, ecc) cosa c'č che manca e che si potrebbe fare relativamente facilmente?


Scusa, ma non ho capito a cosa ti riferisci quando parli della "famiglia Rela".
Per quanto riguarda ció che si potrebbe produrre in Brasile "relativamente facile", vi sono molti prodotti. Proprio in questo momento mi vengono in mente due articoli che, pur esistendo giį in Brasile, sono decisamente orribili e di scadente qualitį. Mi sto riferendo ai calzini ed agli slip per uomo. Tanto per dare un'idea, oltre alla scadente qualitį dei tessuti (e pensare che il Brasile produce ed esporta il cotone!), le misure dei calzini vanno a 4 a 4 ossia, trovi UNA misura che vį da 34 a 38, poi da 38 a 42, poi da 42 a 46, ecc...ecc... Insomma, le industrie di calzini producono SOLO tre misure. Piś o meno la stessa cosa succede per le mutande da uomo. La marca piś conosciuta e la piś cara di tali prodotti (ma decisamente scadenti) é la marca LUPO.
Insomma, nel ribadire che qui ancora mancano moltissimi prodotti, riassumerei il tutto nelle seguenti grandi categorie:
1. Prodotti-soluzioni per la casa;
2. Abbigliamento e cura-igiene della persona;
3. Prodotti alimentari tipicamente italiani (pasta, olio, vino, pomodori, insaccati, conserve, dolci [panettoni, pandoro, colombe pasquali] ecc...ecc...);
4. Prodotti per l'edilizia civile ed industriale;
5. Prodotti farmaceutici e parafarmaceutici da banco.

Ma prima ancora dei prodotti, manca la SPECIALIZZAZIONE nel saper produrre gli articoli di cui sopra, quindi la mano d'opera SPECIALIZZATA.
In Brasile si costruiscono migliaia di case ed appartamenti, ma la stragrande maggioranza delle costruzioni hanno migliaia di difetti. Le case non le sanno costruire.
Credo che il Brasile sia la nazione al mondo che consuma la maggiore quantitį di dolciumi, ma trovare una VERA pasticceria (tipo italiana) che sappia fare i dolci VERAMENTE buoni, é pressoché impossibile.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
albatros

Admin
Admin


Admin

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 31/12/10 04:57
Messaggi: 758
albatros is offline 

Localitą: Salvador





brazil
MessaggioInviato: 22 Apr 2011 21:26:07    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Tra le prime 10 attivitį imprenditoriali che stanno avendo maggior successo in Brasile, ci sono anche le scuole. Ossia, aprire e gestire scuole private. Quando leggo queste notizie, il mio pensiero corre subito ai milioni di giovani laureati e diplomati disoccupati italiani.
Se si organizzassero una decina di loro, armati di serietį, buona volontį e con l'attitudine ad intraprendere nuove attivitį, in Brasile troverebbero molto spazio per "vendere la loro cultura" e la loro creativitį e quindi avere un ottimo ritorno economico duraturo nel tempo.

Per la cronaca, nel 2010 i settori commerciali che hanno ottenuto una maggiore crescita sono:
1. Materiali per la costruzione (+17,8%);
2. Mobili in legno ed in metallo (+11,8%);
3. Prodotti elettronici ed informatici (+11,7%);
4. Supermercati ed ipermercati (+8%);
5. Alimenti e bibite (+7,8%);
6. Costruzioni civili (+4,9);
7. Tessuti, abbigliamenti, calzature, e accessori connessi (+3,2%);
8. Scuole ed educazione (+2,6%);
9. Farmacie e panetterie (+2,1%);
10. Autoveicoli, moto e pezzi di ricambio (+0,6).

Sono in calo:
1. Combustibili e lubrificanti (-1,5%).
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> OFFRO-CERCO IN BRASILE Tutti i fusi orari sono GMT + 9 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





BRASILE 2014 topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008